5 BEVANdE INDIANE TIPICHE


Vediamo cosa ci propone la cucina indiana, per assaggiare qualcosa di nuovo e di diverso dal solito.

 

 

Perché non pensare a qualcosa di diverso dal solito quando si sceglie una bevanda? L’India anche in questa materia non ha certo rivali.

LASSI

Partiamo dalla bevanda indiana più famosa e più rinfrescante: il Lassi. Questa bevanda, originaria del Punjab ma diffusa in tutto il paese, accompagna tradizionalmente i piatti molto piccanti: è preparata infatti con lo yogurt, le cui proteine contrastano il bruciore provocato dalla capsaicina, la molecola piccante del peperoncino. Il Lassi nei mesi più torridi viene servito agli ospiti al posto del Chai, per il suo potere davvero rinfrescante. Ma di cosa è composta questa meravigliosa bevanda? Le ricette variano da regione a regione, ma principalmente ne esistono due versioni, una dolce e una salata, il Namkeen. La base è la stessa per tutte, yogurt e acqua, a cui vanno aggiunte spezie e frutta, in base alla ricetta. Cardamomo, zafferano, acqua di rose, burro, mango… le varianti sono infinite e tutte deliziose.

CHAI

Dicevamo, il Chai, la bevanda indiana per eccellenza. Bere thè caldo ha sempre un forte potere dissetante, anche d’estate. Se non siete amanti delle bevande calde, allora provate la versione fredda, con l’aggiunta di ghiaccio tritato e cardamomo, i vostri sensi ne saranno appagati.

Chatpata Nimboo Pani

C’è qualcosa di più estivo e rinfrescante dei limoni? Probabilmente no! La Chatpata Nimboo Pani, una freschissima limonata speziata dove oltre al succo di lime o di limone, alla preparazione vengono aggiunti zucchero, sale e pepe nero. Il pepe, tra le altre peculiarità, provoca un lieve aumento della sudorazione, rinfrescando così il corpo. Questa bevanda è diffusissima in tutta la nazione indiana, dove viene veduta in caffetterie e ristoranti, ma anche nei chioschetti agli angoli delle strade. Niente di meglio per il cocente sole estivo.

Gulab Ka Sharbat

Un’altra sorprendente bevanda tipica dell’India è il Gulab Ka Sharbat. La preparazione è a base di petali di rose, zucchero, cardamomo e acqua. Si ottiene così un nettare rosato, profumatissimo e rinfrescante, che vi farà sognare paradisi lontani. Da provare anche nel latte freddo!

Thandai

Vogliamo assaggiare il Thandai? In Hindi il termine vuol proprio dire “rinfrescante”! È una bevanda molto popolare in India, servita fredda anche durante l’Holi a base di noci, zafferano, acqua di rose, semi di finocchio, cardamomo e pepe. Durante l’Holi vengono aggiunto il Bhang, una preparazione di foglie e infiorescenze di Cannabis, facendone una versione vietata ai bambini.

Non so voi, ma noi ci sentiamo già rinfrescati al solo pensiero di tutte queste delizie! Vi aspettiamo al prossimo articolo per scoprire altre curiosità sulla nostra affascinante terra natale.

potrebbero interessarti anche…


This site is registered on wpml.org as a development site.