La colazione indiana: un pasto pieno di sapori


Come per tutta la cucina indiana, anche la colazione risente di tradizioni e usanze diverse a seconda della regione. Del resto l’India è un paese così grande (ben 1,38 miliardi di abitanti!), che non poteva che essere altrimenti. Per quanto diverse possano essere le tradizioni e le ricette, la colazione indiana è sempre ricca di gusti e sapori: i dolci sono pochi, perlopiù è composta da piatti salati, ma sostanziosi e ricchi di energia, per cominciare bene la giornata.

il pasto più importante della giornata

Iniziamo dal pane, il naan (qui la nostra ricetta, tutta da provare).

Questa preparazione è una sorta di piadina morbida, cotta nel forno di argilla, il tandoor, che serve principalmente da accompagnamento ai piatti a base di carne e pesce. Servito ancora caldo, si strappa con le mani e si usa per raccogliere il cibo e gli intingoli. A colazione viene servito con il burro chiarificato, il ghi, e con frutta e verdura fresche. 

Proseguiamo poi con un piatto tipico specialmente del Sud del Paese, l’upma di rava. Composta dalla rava, una semola locale che, una volta cotta, ha una consistenza simile al semolino o al porridge d’avena; viene insaporita con verdure saltate in padella e una salsa rossa a base di spezie, la sambhar, versata calda sull’upma. Sono tantissime le varianti della ricetta: in una è prevista l’aggiunta di garam masala, il tipico mix di spezie, e il peperoncino rosso; in un’altra si utilizza la farina di grano duro e la frutta secca; se ne trova anche una dolce, con lo zucchero e il ghi.

Un piatto popolare nel Nord del Paese è l’aloo puri, una preparazione a base di patate (aloo), poco piccanti, immerse in una salsa saporita e accompagnate dal puri, una specie di pizza fritta vuota dentro. Una colazione molto popolare che si può gustare anche per pranzo. 

 

 

 

colazione indiana cosa mangiare
colazione indiana alternative

Altra ricetta tipica dell’India del Sud, le idli sambar: tortine di riso soffici, spugnose, cotte al vapore, servite con una zuppetta calda molto saporita e con tre diverse salse, a base di menta, cocco e pomodoro.

Una delle rare preparazioni dolci è il puttu, un rotolino a base di farina di riso, ripieno di cocco fresco grattugiato, e cotto al vapore. I rotolini vengono serviti con un curry vegetariano a base di legumi e verdure e da sottili dischi di pasta croccante fritta preparata con farina di legumi.

Un piatto tipico dello street food, acquistato spesso da banchini lungo la strada, è il chole bhature, una preparazione a base di ceci speziati accompagnati da un pane bianco fritto. Con cosa accompagnare tutte queste prelibatezze? Con una tazza fumante di masala chai, naturalmente! Bevanda preferita e gustata in tutto il Paese, il masala chai è un tè con una mistura di spezie: queste, sapientemente dosate, vengono fatte bollire qualche minuto in acqua, per rilasciare tutto il loro aroma. Poi viene aggiunto il tè nero, lasciato in infusione alcuni minuti (sapete come preparare il tè perfetto? Qui tutte le informazioni utili

Infine la bevanda viene servita con del latte o addolcita con zucchero e miele…Un viaggio davvero interessante e affascinante! Vi diamo appuntamento al prossimo post per un’altra avventura nella magnifica India, e vi aspettiamo da noi per un assaggio di tante meravigliose ricette. 

potrebbero interessarti anche…


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.