Spezie e cucina indiana: tutto quello che devi sapere


Le spezie nella cucina indiana sono le indiscusse protagoniste! Per un cuoco indiano, utilizzare anche più di dieci diverse spezie in una sola ricetta è del tutto normale. Curcuma, cumino, peperoncino, pepe e tante altre vengono impiegate per dare sapore, profumo ma anche colore ai piatti della tradizione indiana. Dall’antipasto al dessert, dalle ricette vegetariane a quelle a base di carne, non c’è piatto che non venga impreziosito con un sapiente mix di spezie, senza mai perdere l’equilibrio. Ed è proprio per questo che la cucina indiana è così saporita e profumata. Ma quali sono le spezie più usate nella cucina indiana? E per quali ricette? Cominciamo subito questo coloratissimo viaggio nel mondo delle spezie!

Quali sono le spezie più usate nella cucina indiana?

Le spezie nella cucina indiana vengono utilizzate in molti modi: in grani, intere, in polvere, tostate, essiccate, da sole o combinate, all’inizio o alla fine della preparazione. E ce ne sono alcune che sono più popolari e diffuse di altre: ecco quali sono.

Curcuma

Una delle spezie più usate nella cucina indiana è proprio la curcuma, che viene impiegata sia fresca che essiccata. Ricca di benefici per la salute, è utilizzata in numerosi mix di spezie e curry. La sua fragranza è pungente e terrosa, il suo colore è intenso e regala ai piatti una splendida tonalità dorata.

Cumino

Il cumino è una spezia antichissima, che già gli antichi egizi utilizzavano. Gli indiani la utilizzano da sempre per cucinare e per preparare bevande tipiche con latte, peperoncino e sale. I semi di cumino regalano un aroma intenso e affumicato che può trasformare un semplice riso bollito in un piatto gustosissimo.

Pepe Nero

Il pepe nero è forse la spezia più utilizzata anche in Occidente, ma in pochi sanno che è originaria dell’India. Prima di essere utilizzato viene tostato e, per ottenere un sapore e un aroma più intensi, può essere macinato direttamente nei piatti. L’aroma pungente lo rende adatto a insaporire ogni genere di ricetta salata.

Semi di Senape

Con i semi di senape si preparano moltissimi piatti della cucina indiana: sono piccoli, di colore nero o marrone scuro e hanno un sapore piccantino e persistente. I semi vengono fatti rosolare in olio o burro finché non cominciano a scoppiettare: a quel punto possono essere aggiunti a mix di spezie, zuppe e carni.

Cardamomo

Il cardamomo è conosciuto fin dall’antichità ed è oggi una delle spezie più pregiate al mondo. Il suo sapore un po’ dolciastro ma dal retrogusto amaro lo rende perfetto per aromatizzare ogni genere di piatto: riso, carne, pesce e anche dolci. Esiste il cardamomo verde e quello nero, dal gusto più persistente e intenso.

Chiodi di Garofano

Un’altra spezia molto usata nella cucina indiana sono i chiodi di garofano, con le loro note di anice e il sapore dolce, aromatico, forte e persistente. Possono essere usati interi oppure miscelati in mix di spezie. Bisogna essere molto cauti nell’uso dei chiodi di garofano perché tendono a sopraffare le spezie più delicate.

Semi di Finocchio

I semi di finocchio non sono altro che i semi essiccati della pianta di finocchio: hanno una forma simile a chicchi di riso rigati e un colore verde pallido. Il sapore ricorda quello della liquirizia, ma più dolce e meno piccante. Oltre a essere usati in numerose ricette, i semi di finocchio vengono masticati come digestivo.

Zenzero

Un’altra spezia molto usata nella cucina indiana sono i chiodi di garofano, con le loro note di anice e il sapore dolce, aromatico, forte e persistente. Possono essere usati interi oppure miscelati in mix di spezie. Bisogna essere molto cauti nell’uso dei chiodi di garofano perché tendono a sopraffare le spezie più delicate.

Aglio

L’aglio non ha bisogno di presentazioni visto che lo utilizziamo moltissimo anche nella nostra cucina. Lo troviamo praticamente in ogni piatto a base di carne, verdura o pesce, ma anche nelle salse e come componente fondamentale di uno dei curry più popolari, il Garam Masala. Si usa sia in versione fresca che essiccata.

Peperoncini

Il peperoncino è presente in quasi tutti i piatti indiani, in particolare nelle ricette di carne e pesce, ed è talmente popolare che viene usato anche per aromatizzare le bevande come il lassi e il tè. Si può utilizzare sia fresco che secco e, oltre a dare un gusto piccante molto persistente, ha proprietà antibatteriche e disinfettanti.

Dove gustare la migliore cucina indiana?

Le spezie possono esaltare un piatto ma anche rovinarlo, se vengono dosate nel modo sbagliato. I piatti che proponiamo nel nostro ristorante fanno parte della tradizione indiana: conosciamo bene le spezie e sappiamo come usarle per tirare fuori il meglio da ogni ingrediente. Se vuoi fare un viaggio nel colorato mondo delle spezie, ordina la tua cena indiana: effettuiamo asporto e consegna a domicilio in tutta Firenze e dintorni. Ordina ora la tua cena indiana

potrebbero interessarti anche…


This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.